Una leadership diseducativa e vigliacca – quella del PD….

Forse la scelta è voluta: voler smentire di essere differenti, diversi ed avvalorare la posizione di quanti da tempo dicono: “sono tutti uguali”.
La scelta – o la “non scelta” – di invitare l’elettorato a disertare il voto referendario del 17 aprile che la leadership del PD (Vicesegretari e segretario, per ora) è diseducativa e vigliacca (occorre avere il coraggio delle proprie azioni e difendere le proprie scelte davanti a voti certi.
Votare “SI” al referendum del 17 aprile non significa affatto aprire prospettive incerte sui posti di lavoro. ANZI!!!
Pensate a quante migliaia di posti di lavoro in più ci potrebbero essere riconvertendo le energie da quelle fossili a quelle tradizionalmente naturali. Pensate ai posti di lavoro legati all’utilizzo delle fonti alimentari marine che l’inquinamento va mettendo in crisi….
Ne parleremo più dettagliatamente nei prossimi giorni.
Da parte mia perlomeno un INVITO: ANDATE A VOTARE, comunque! non soggiacete ad inviti diseducativi e vigliacchi; lasciatelo che lo facciano coloro che appartengono ad una retroguardia democratica più vicina alle Destre.
J.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *