mare1

DOMENICA 30 APRILE VADO AL MARE

DOMENICA 30 APRILE VADO AL MARE

…e sì, vado a rinfrescarmi la memoria sugli inviti che Renzi rivolse – ipocritamente senza dirlo in modo esplicito come aveva invece fatto prima Craxi – al tempo non così lontano del famoso referendum sulle trivelle (se lo sono ricordato senzaltro una parte di quel 60% di italiane e italiani che ne hanno bocciato soprattutto l’arroganza lo scorso dicembre). Vado al mare e non seguo gli accorati inviti di quel gruppo di persone che credono che, partecipando, possono arginare il “fenomeno” ed aiutare la nostra “democrazia”; ho detto loro che è proprio mostrando la pochezza e la autoreferenzialità di questa leadership con il non partecipare al voto che si forniscono elementi utili per superarla; e non possono chiedere, a chi ha più e più volte sanzionato la partecipazione di elementi “anomali” (non elettori o elettori strumentali del PD) alle Primarie delle due tornate a questa precedenti, di recarsi ai Circoli per partecipare e, pur non sentendosi più “elettore” nemmeno potenziale di quel Partito, dichiararne, sottoscrivendola, l’adesione.
C’è pura follia a chiederlo e scarso rispetto a pensarlo.
Tra le altre cose in questo giochino nemmeno tanto intelligente dell’uno contro tutti, sarebbe logico che gli sconfitti facessero come al tempo dei tiranni greci, allorchè si votava e gli sconfitti erano ostracizzati: non di certo passati per le armi (in quella modalità cruenta del “non fare prigionieri”!) ma costretti all’esilio. Lo fecero anche illustri nostri contemporanei non politici come James Joyce o poeti come Pablo Neruda: non mi paragono di certo a questi, anche se avverto la sindrome dell’esiliato, di colui che appartiene ad un territorio neutro. Non suggerisco nulla di preciso, se non di utilizzare la coerenza: come si fa a dire tutto il peggio sulla gestione del Partito da parte di Renzi (lui fa così, io farei….) e rimanere poi al suo interno?
La Sinistra ha bisogno di chiarezza, di autonomia, di schiettezza: c’è spazio di manovra, il lavoro non manca.

signature_4

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>