Lenin-e-Gramsci-visti-da-Tosto-

BARRICADERI E SALOTTIERI – un breve post

2004-07 (lug)

BARRICADERI E SALOTTIERI – un breve post

In politica c’è stato sempre chi ha lottato in prima linea, ci ha messo la faccia, si è sporcato le mani, si è impegnato a relazionarsi su più fronti, si è preso i rimbrotti e le critiche, le accuse di lavorare per privilegiare il proprio ego e c’è stato chi dal proprio comodo seggio (non solo quello caldo e accogliente delle istituzioni, ma anche quello altrettanto tranquillo del proprio nido) costruiva, tesseva, scriveva ed argomentava. Era così. È così! ben al di là di quanto reciprocamente ci si possa accusare di essere o “barricaderi” o “salottieri”! Negare tutto questo significherebbe negare l’evidenza e chi si spinge a lodare il primo comportamento stigmatizzando il secondo è fuori dalla realtà. Il mondo ha da sempre avuto bisogno di entrambi, il mondo della Politica, della Cultura e le stesse Rivoluzioni non sarebbero esistite senza i primi ed i secondi, anzi – a dire il vero – senza i secondi ed i primi. D’altronde chi critica i secondi lodando i primi molto spesso non ha buoni esempi personali da proporre in tal senso.

Joshua Madalon

Foto di Agnese Morganti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>