Schiavi

LA CREDIBILITA’ DELLA SINISTRA

signature_4

LA CREDIBILITA’ DELLA SINISTRA

C’è una vasta prateria davanti a quella parte del popolo italiano che si identifica nella Sinistra; negli ultimi anni la ricerca di aggrapparsi al Centro moderato, considerato la parte maggioritaria dell’elettorato potenziale, ha fatto sì che quello che avrebbe potuto essere il principale Partito della Sinistra smarrisse completamente la rotta, addentrandosi nelle secche condizionanti del “mercato e del profitto”.
Sappiamo come è andata e come sta andando: non mi faccio soverchie illusioni su quel che farà la minoranza del PD: so di certo, però, che una gran parte di coloro che potrebbero svolgere un ruolo ed una funzione utile alla società fuori da quel Partito, non riuscirà a scollare il proprio deretano dalle poltrone, poltroncine e strapuntini ai quali si sono incollati. E non mi riferisco ai leaders nazionali più importanti: loro, se decideranno faranno una profonda chiarezza con se stessi ed a loro va riconosciuta la stima e l’apprezzamento per la coerenza tra le parole e le azioni. “Se” decideranno!
A coloro invece che pur criticando o avendo criticato l’operato della Segreteria Renzi rimangono là, come dicevo, incollati a doppio strato per convenienza personale ricordo , e mi riferisco a persone che conosco, che hanno ricevuto molti voti sulla base di collocazioni “interne” al PD riferite a leaders che hanno già deciso di uscire con grande coerenza ed anticipando le probabili scelte di coloro che oggi si accingono a lasciare il PD. E’ il caso dei cosiddetti fu “civatiani” che hanno peraltro perso completamente le loro “truppe” (lo scrivo non in modo offensivo nei confronti degli elettori che ci sono cascati ma semplicemente per far comprendere che sono “capitani senza alcun gregario alle loro spalle, senza alcun portatore d’acqua”). Mi fanno una gran pena! Quei capitani che avrebbero anche ambizioni: si guardino allo specchio ed indaghino le loro coscienze! Gradiscono loro essere prigionieri, incatenati nelle galere del loro padrone, sottomessi alla gogna del loro attuale e futuro padrone, cani fedeli!
Ma lasciamoli al loro misero destino! E pensiamo a costruire la Sinistra! E’ una parola estranea a quel raggruppamento e non possiamo più concedere fiducia se non a noi stessi. Guai, caro amico, sentirsi inutili! Andiamo avanti, così.

signature_3

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>