LIBRI DI MARE LIBRI DI TERRA prossimi giorni (impegni personali)

La meravigliosa storia del trapoiantoGli incendi del tempoMazzonela_letteratura_tamil_a_napoli_02

Ritorno a Prato (è un avvertimento ai “pratesi”, soprattutto ai pratesi) ma tuttavia, oltre a seguire nei prossimi giorni da lontano l’iniziativa su “La meravigliosa storia del trapiano di cuore a Napoli” di Maurizio Cutrufo e Gian Paolo Porreca – Prefazione di Gianni Pisani – Tullio Pironti Editore organizzato dal mio amico Flavio Cerasuolo, continuerò le mie letture, quelle che non sono riuscito ad affrontare in questa ultima fase di organizzazione del Festival della Letteratura nei Campi Flegrei.
1.Commenterò il libro “La meravigliosa storia del trapianto di cuore a Napoli” di cui sopra.
2. La seconda lettura la dedicherò ad Emilia Bersabea Cirillo: avevo notato che fra gli annunci e la stesura definitiva (quella che ho avuto il piacere di leggere) mancavano tre racconti. Ho contattato la scrittrice che in modo molto rapido mi ha inviato il primo dei testi esclusi dall’ediaione definitiva, “Come ombra di forze e luce” ed un altro uscito su un blog, “Carezze”. Avrei voluto già leggerli; lo farò nelle prossime ore.
3. Non sono riuscito a leggere prima del Festival “La letteratura Tamil a Napoli” di Alessio Arena, che era presente al Palazzo Migliaresi (Rione Terra – Pozzuoli) ed è intervenuto insieme al responsabile editoriale della Neri Pozza, sua casa editrice, Giuseppe Russo.
4. Leggerò il libro di Francesco Celotto, “Il canto del mazzone napoletano” che mi è stato consegnato sabato a Villa Cerillo, sede prestigiosa della Biblioteca Comunale di Bacoli.
Come vedete, anche dopo il Festival noi andiamo avanti….

Ma leggerò anche…. vabbè, ve lo dico in un prossimo post!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>